Cosa FareEventi

O, Miami: un festival dedicato alla poesia… veramente sorprendente!

O, Miami 3
FacebookPinterestGoogle+

Cos’è O, Miami Poetry Festival?

La quarta edizione dell’O, Miami Poetry Festival avrà inizio l’1 aprile 2015 e durerà per tutto il mese. È, come dice in nome stesso, un festival dedicato alla poesia. Ma un festival particolare, il cui scopo è quello di portare la poesia in luoghi generalmente ritenuti poco affini con rime, poemi, odi; luoghi come le strade, i bar, i parchi, il kayak e… gli orinatoi. Avete capito bene: gli orinatoi.

La prima volta che ne ho sentito parlare, è stato su di un sito dedicato agli eventi culturali di Miami, e già mi ha entusiasmato: lo scorso anno una delle iniziative coinvolgeva un attore a cavallo (che impersonava il poeta cubano José Martí) che percorreva Calle Ocho e altre strade di Miami, declamando versi del poeta e regalando rose bianche con strofe allegate. Mi è sembrata un’idea geniale: portare la poesia, spesso relegata ai banchi di scuola (o, se va bene, a iniziative comunque più paludate), tra la gente “normale”, per strada.

 

O, Miami, edizione 2015

Le iniziative per quest’anno sono moltissime. E le più variegate. Ne elenchiamo solo alcune, rimandandovi al sito di O, Miami per maggiori dettagli, date, orari e location.

ZipOdes Contest

Si tratta di comporre un poema ispirato all’area in cui si risiede, il cui numero di parole è regolato dal codice postale. Per esempio, se siete residenti a South Beach, zip code 33139, dovrete scrivere una poesia con 3 parole nella prima riga, 3 nella seconda, 1 nella terza, e così via. Il 29 aprile in una serata a Vizcaya Museum and Gardens, sarà premiato il vincitore tra i 20 finalisti. Ingresso 5$.

Miami River Poetry Cruise

Una mini crociera sul Miami River, ascoltando poeti locali declamare versi sulle zone attraversate, sorseggiando un buon drink. Partenze l’1 e il 10 aprile alle ore 19:30, 45$.

Walking Writing Workshop

Nathan Deuel (scrittore, professore di scrittura alla University di California, collaboratore del New York Times e di Rolling Stone), vi insegnerà come scrivere sul “camminare”, durante una passeggiata di circa 3 ore per Miami. Dalle 10 alle 13, sabato 25 aprile a Miami Beach e domenica 26 a Kendall.

Poetry in the Park

Al New World Center, domenica 12 aprile dalle 16 alle 21, giornata dedicata alla musica e alla poesia, con concerti, letture. Portatevi tutto il necessario per un picnic sull’erba. Ingresso gratuito.

Dogleggers

iniziativa che coinvolge i lettori e i loro cani: “portate un vecchio libro e il vostro cane, scambiate il primo e tenetevi il secondo” così recita lo slogan dell’iniziativa. Voi tornerete a casa con un libro nuovo (usato, ma nuovo per voi) e il vostro amico a quattrozampe avrà al collo una bandana con un verso di Emily Dickinson. Tutto questo a Collins Park domenica 19 aprile dalle 13 alle 17.

Poetry on the Bay: a Kayak Workshop

Il poeta Michael Hettic vi guiderà in un giro in kayak nella Biscayne Bay, aiutandovi a concentrarvi sui ritmi del vostro corpo e sulla natura che vi circonda, per poi, fermandosi su di un isolotto, farvi comporre una poesia sull’esperienza vissuta. Sabato 11 aprile, al mattino.

Piano Slam 7

Una serata all’Adrienne Arsht Center dove si mischieranno musica classica, Hip-Hop e giovani poeti locali. Giovedì 30 aprile dalle 19:30, gran finale del mese O, Miami, dedicato alla poesia.

 

Questi sono gli eventi con appuntamento fisso, ma ci sono progetti stravaganti (nel senso migliore del termine) in tutta Miami, un po’ ovunque. Per citarne solo alcuni:

  • Poetry parlor – in una decina di saloni di parrucchiere saranno nascoste, tra le pagine delle riviste, poesie in inglese, creolo e spagnolo, in modo da causare “incontri inaspettati” con le lettrici.
  • Poet-in-Decadence – il Gramps Bar di Wynwood ospiterà ogni sera un poeta, al quale riserverà l’ultimo sgabello al bancone. Questi potrà avere una birra gratis, ogni qualvolta consegnerà al barista una poesia scritta sul tovagliolino di carta.
  • Murinals – delle poesie saranno scritte negli orinatoi, invitando gli utilizzatori (solo maschi ovviamente) a urinare sui versi. Questo per appropriarsi in maniera “animale” del verso letto.

Iniziative bizzarre, non c’è che dire, ma che credo possano rendere la poesia più parte della nostra vita, più fruibile anche a chi non ne è avvezzo. E comunque… mi sembra un progetto pieno di energia, buona volontà e creatività. Quindi grazie alla John S. and James L. Knight Foundation, sponsor principale dell’ O, Miami Poetry Festival.

E ricordiamoci che, come scriveva Walt Whitman, “To have great poets, there must be great audiences too.”

 

 

Da Sapere
Maggio

Meteo – Maggio, temperature ideali

maggio, 2017

Maggio è un mese primaverile, che è la stagione perfetta per visitare Miami, anche se segna l’inizio della stagione umida, con 10 giorni di pioggia di media e 136 mm di precipitazioni. La temperatura però…

Cosa Vedere / Arte e Cultura
Dezer13

Dezer Museum: le auto più belle del mondo

aprile, 2017

In North Miami, a pochi km dal centro della città si trova il Miami Auto Museum at the Dezer Collection, la più grande collezione di auto e moto degli Stati Uniti. Aperto da poco più…

Cosa Fare
Aprile

Meteo – Aprile, il clima migliore dell’anno

marzo, 2017

La mia prima volta a Miami Beach è stata nel mese di aprile e tuttora, dopo molti anni, ritengo che il clima di aprile lo renda il mese ideale per un viaggio in questa città….

Da Sapere
Febbraio

Meteo – Febbraio, temperature in rialzo

gennaio, 2017

A febbraio, anche se di poco, le temperature iniziano ad alzarsi: 16 C° di notte e 25 di giorno (all’ombra). E febbraio è anche il mese con meno giorni di pioggia di tutto l’anno: 6…

Book Republic