Da Sapere

Comprare casa a Miami

Real estate 15-6
FacebookPinterestGoogle+

Comprare casa a Miami non è un problema: il mercato immobiliare di Miami e Miami Beach è tra i più dinamici degli Stati Uniti. Purtroppo negli ultimi anni i prezzi sono saliti, e il cambio euro/dollaro al momento non ci agevola. Però una casa a Miami è sempre un buon investimento, che rende bene. In alternativa molti europei acquistano una seconda casa da usare per le vacanze (mare, spiaggia e sole tutto l’anno!).

Un acquisto così importante però può presentare qualche insidia, quindi abbiamo chiesto a Michelle Halfon, broker immobiliare per la sua agenzia Jetset Realty di Miami Beach, di darci qualche consiglio. Michelle, italiana, vive a Miami da 20 anni e opera nel settore da 12.

La cosa più importante è la scelta dell’agente immobiliare, che vi affiancherà nella ricerca della casa dei vostri sogni.

È importante sapere che, diversamente da quello che avviene in Italia e in molti altri Paesi, in Florida l’agente immobiliare ha accesso a tutti gli immobili commerciali o residenziali del Paese, e diventa quindi l’intermediario di fiducia sia per le vendite sia per le locazioni, senza dover obbligare il potenziale cliente a vagare da un’agenzia all’altra. L’agente immobiliare diventa cosi il consulente di fiducia del cliente alla pari del legale, del commercialista o del dottore.

Ecco 3 tips fondamentali:

  1. concordare il primo appuntamento presso l’ufficio dell’agente: meglio verificare che “esista”
  2. prendere visione della licenza
  3. è possibile verificare online nel DBPR (Department of Business and Professional Regulation, tipo un albo professionale) che l’agenzia o l’agente non abbiano lamentele o cause in corso. Per prendere visione di questo materiale basta cliccare su questo link http://www.myfloridalicense.com/dbpr/

e selezionare la voce Verify a license.

Una volta trovato l’agente perfetto, bisogna trovare la casa ideale. Quindi dovete aver ben chiaro innanzitutto lo scopo (uso proprio, investimento a lungo, investimento a breve, etc), il budget e magari la zona o le zone che vi piacciono (queste possono variare dall’utilizzo, diverso è viverci, venirci in vacanza o metterle a reddito).

 

Real estate 15-5

 

A questo punto iniziano le visite. Il tempo per trovarla può variare, da pochi giorni a qualche settimana, molto dipende anche dalla vostra flessibilità.

Ricordatevi che il compratore non ha commissione da pagare, è tutto sulle spalle (o meglio, sul portafoglio) di chi vende.

Una volta trovata la casa, dovrete cercare una title company (una società il cui compito è verificare che il venditore sia legittimamente in possesso dell’unità immobiliare e abbia il diritto di venderla) o un avvocato (anche in questo l’agente può esservi d’aiuto), fondamentali per verificare che l’abitazione abbia le carte in regola (assenza di ipoteche e/o cause in corso etc, come il nostro notaio). Vi potrebbe servire anche un ispettore che verifichi lo stato dell’appartamento, il funzionamento degli impianti etc. (ma questo in un secondo tempo, dopo che la vostra proposta al venditore sarà accettata).

Supposto che la casa sia in regola, a questo punto dovrete, insieme al vostro agente e all’avocato fare una proposta scritta, specificando alcuni dati, tra i quali importo del deposito, periodo per l’ispezione, data di chiusura del contratto e del pagamento.

Naturalmente il venditore potrà farvi una controproposta, accorciando i tempi di pagamento o aumentando l’importo totale da voi richiesto. Starà a voi accettare o meno.

Dal momento che la proposta viene accettata da ambo le parti, il contratto sarà vincolante, cioè non potrete più tirarvi indietro. O meglio potrete cambiare idea solo se durante l’ispezione venissero fuori problemi di una certa rilevanza (non se il rubinetto perde, per intenderci).

Se tutto va in porto e la transazione è in contanti, ci vorranno circa 30 giorni per ufficializzare l’acquisto, se ci sono di mezzo finanziamenti (le banche sono disponibili a finanziare fino al 60% circa dell’importo, ma gli interessi sono altini, al momento circa il 6%) i tempi si allungano.

Al momento del rogito, detto closing, l’importo totale dovrà essere versato su un conto corrente vincolato, presso il proprio avvocato, che provvederà dopo la firma a saldare il venditore.

I costi totali si possono così riassumere:

  • zero costi di intermediazione
  • 1% del valore della casa per il rogito
  • 1500/2500 $ circa per l’avvocato
  • 200 $ circa per l’ispettore (a meno che non sia una casa di grandi dimensioni)

Bene, avete deciso dove comprare? Appartamento Deco a Miami Beach, grattacielo a Brickell, o casa sul canale?

In ogni caso… in bocca al lupo!

 

 

 

 

Da Sapere
Maggio

Meteo – Maggio, temperature ideali

maggio, 2017

Maggio è un mese primaverile, che è la stagione perfetta per visitare Miami, anche se segna l’inizio della stagione umida, con 10 giorni di pioggia di media e 136 mm di precipitazioni. La temperatura però…

Cosa Fare
Aprile

Meteo – Aprile, il clima migliore dell’anno

marzo, 2017

La mia prima volta a Miami Beach è stata nel mese di aprile e tuttora, dopo molti anni, ritengo che il clima di aprile lo renda il mese ideale per un viaggio in questa città….

Da Sapere
Febbraio

Meteo – Febbraio, temperature in rialzo

gennaio, 2017

A febbraio, anche se di poco, le temperature iniziano ad alzarsi: 16 C° di notte e 25 di giorno (all’ombra). E febbraio è anche il mese con meno giorni di pioggia di tutto l’anno: 6…

Da Sapere
Gennaio

Meteo – Gennaio, il clima più “fresco” dell’anno

gennaio, 2017

L’inizio dell’anno a Miami può riservare qualche sorpresa. Il clima a gennaio è generalmente mite ed è il mese meno piovoso dell’anno, con 41 mm di precipitazioni. Le temperature variano dai 15 (di notte) ai…

Book Republic